Praticate gentilezze a casaccio e atti di bellezza privi di senso

Il titolo di questo post non è mio. E’ una frase che stava in un vecchio libro che ho letto molti anni fa “Brodo caldo per l’anima”.
Succedeva e succede ancora oggi  che mentre sono lì impegnata in qualunque lettura, qualche frase rimanga impigliata alla memoria. Resta lì. Dura anni. E finchè non la pubblico da qualche parte non se ne va. Ma non è sempre così…
Dicono che si ricorda solo ciò che ci serve, solo ciò che sarà una chiave per andare avanti. Questa frase per esempio l’avevo scritta nero su bianco e incollata sotto la mia scrivania, con un conseguente stiramento alla schiena.   E sembrerà una storia inventata, ma lì, in quell’ufficio, accadevano davvero gentilezze a casaccio e atti di bellezza privi di senso. Magia?
Non credo. Piuttosto  mi viene da pensare che le parole ci cambiano e cambiano il nostro ambiente. Le parole sono variabili che si divertono a prendere in giro il risultato…
Quattro anni fa pensavo di essermene liberata ma invece eccola qui di nuovo, pronta per una nuova rivoluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *