Incontro Federuni – UTL Gorgonzola – Il tema “donna”

gae_aulenti2_tnSabato 1 dicembre 2012 ho partecipato all’incontro del Nord-Ovest per dirigenti e leaders della Federazione Italiana per le Università della terza età. Sono intervenuta raccontando la vita di Gae Aulenti, “Gae Aulenti – non solo un’architetto” in una mattinata in cui il tema era  la “donna”. E’ stata una bella esperienza, ricca di spunti e di vitalità emotiva. Un grazie speciale va a Mario Rozza, presidente UTL Gorgonzola, per la fiducia nelle “nuove generazioni”. Leggi tutto “Incontro Federuni – UTL Gorgonzola – Il tema “donna””

Seminario “Il silenzio ascolta, dialoga, anima” – Monza 17/11/12

Mazzola/Pizzul

Seminario “Il silenzio Ascolta, Dialoga, Anima” – 17 novembre 2012 – Teatro Binario 7 – Monza. Un pomeriggio incantevole a parlare di silenzio e parole. Ma non ho solo parlato ho anche ascoltato, riflettuto e pensato che forse tutta la partecipazione di ieri pomeriggio denunciava proprio il bisogno primario  di riflettere in silenzio sul silenzio…

 

 

Audio:

Video:

[embedplusvideo height=”241″ width=”380″ standard=”http://www.youtube.com/v/ozNqRBXWQ7o?fs=1″ vars=”ytid=ozNqRBXWQ7o&width=380&height=241&start=&stop=&rs=w&hd=0&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep1113″ /]

Party per le Nuvole

Presentazione Nuvole – Party per le Nuvole – domenica 7 ottobre 2012

All’interno della suggestiva location “Circolo Hidden”  ho presentato Nuvole.

Una serata molto piacevole con gli amici che hanno voluto sperimentare una maniera diversa di assistere alla presentazione di un libro. La serata è scivolata via leggera, tra aperitivi, vino e risate. A chi c’era rivolgo ancora un ringraziamento. Di questi tempi aver ancora voglia di ascoltare è una dote rara.

 

I migliori ebook 2011 per le mamme via al femminile.com

http://bit.ly/v6Nz3P
“Le madri sono bugiarde” è un viaggio che l’autrice ci permette di percorrere assieme a lei in una delle esperienze più intime.
Un percorso nella scoperta del ruolo di madre, in cui Eleonora Mazzola confessa i propri timori, le proprie inadeguatezze, stupendo le lettrici con una logica ricca di sentimenti.
Un invito a guardare il mondo con maggiore fiducia, accettando una giusta dose di dubbio, paura senza doversi necessariamente sentire inadeguati o “sbagliati”.